· 

Immobili locati: cedolare secca anche per l'uso foresteria

Il locatore, persona fisica, quindi il privato che non esercita  attività di impresa, può optare per il regime agevolato della "cedolare secca", anche se il conduttore è società che usa l'immobile come alloggio per i propri dipendenti (foresteria).

 

Tale principio è stato affermato di recente dalla Commissione Regionale Tributaria dell'Emilia Romagna, con la sentenza n.1236 del  21.3.2019, depositata il 20.6.2019, con la quale vengono confermate le condizioni per optare per il regime agevolativo, enunciate dall'art. 3 del D.lgs 23/2011, quali:

a) il locatore sia persona fisica e non agisca in regime di impresa;

b) l'unità immobiliare sia abitativa o destinata ad uso abitativo.

Il profilo soggettivo del locatario o conduttore, (società), non è in alcun modo contemplato dalla norma e quindi non rileva ai fini dell'applicazione della cedolare secca.

 

Viene quindi rigettato l'appello promosso dall'Agenzia delle Entrate, attraverso il quale l'Ufficio sosteneva che l'uso foresteria potesse non rientrare nell'uso abitativo, come da circolare 26/E dell'1.6.2011.

 

Scrivi commento

Commenti: 1
  • #1

    Ivan Fenati (giovedì, 01 agosto 2019 17:54)

    Grazie!
    Ivan