· 

Fondo patrimoniale: i figli quale tutela possono avere?

La risposta pare affermativa; lo precisa la Corte di cassazione con la sentenza n.22069 del 4.9.2019,  laddove viene espresso il principio secondo il quale  «I figli, quali beneficiari del fondo patrimoniale, sono legittimati ad agire in giudizio in relazione agli atti dispositivi eccedenti l'ordinaria amministrazione che incidano sulla destinazione dei beni del fondo.». 

Nel caso specifico, si trattava di costituzione di ipoteca da parte dei genitori sui beni vincolati in fondo patrimoniale.

La decisione recepisce quanto affermato dai giudici di secondo grado, ossia che i figli minori,  in quanto titolari di una posizione giuridicamente tutelata, possono impugnare gli atti che possono pregiudicare la consistenza del patrimonio destinato esclusivamente al soddisfacimento dei bisogni della famiglia, a prescindere dalla previsione di una deroga alla richiesta di un'autorizzazione giudiziale al compimento di tali atti.

Ciò vale anche per il figlio maggiorenne che vive con i genitori e  non ancora autosufficiente.

Scrivi commento

Commenti: 0