· 

E' riconoscibile l'assegno di divorzio all'ex coniuge disoccupato e depresso?

E'riconoscibile l'assegno di divorzio all'ex coniuge disoccupato e depresso?

 

La risposta è affermativa.

 

Il caso affrontato dalla Corte di Cassazione con la sentenza del 2.10.2020 n.21140. è quello di una  ex moglie, la quale 

chiede il riconoscimento dell'assegno di divorzio, fino a quel momento negato in prima istanza e poi riconosciuto in parte in appello,   nonostante la perdita di lavoro ed il peggioramento delle condizioni di salute.

 

Il Tribunale aveva infatti negato l'assegno perché la ex moglie non era riuscita a dimostrare la sua impossibilità di conseguire un reddito adeguato a garantirle un tenore di vita assimilabile a quello goduto durante il matrimonio.

 

Nel proporre impugnazione, la Corte d'Appello ha accolto  solo  in parte le richieste dell'ex moglie. ponendo a carico del marito un assegno mensile più modesto rispetto alla richiesta,

 

Ricorre quindi in Cassazione il marito, sostenendo che non vi erano stati cambiamenti tali da giustificare il riconoscimento dell'assegno, ma la Corte ha rilevato come in effetti la donna sia rimasta senza un impiego per ben 62 mesi e che, nonostante i tentativi di trovarne un altro, raggiunta ormai una certa età, il suo impegno non era stato premiato e di lì il suo stato di salute era peggiorato..

 

Per la Cassazione, alla ex moglie non più giovanissima, che ha perso il lavoro, che ha difficoltà a trovarne un altro e che in più soffre di depressione, va riconosciuto l'assegno di divorzio. 

Scrivi commento

Commenti: 0