Patrimonio & famiglia · 24. agosto 2019
La Corte di Cassazione in una recente sentenza del 5.6.2019, n.15267 ha trattato il caso in cui chiamato all'eredità sia un minore. In questi casi, il nostro ordinamento prevede che, il genitore possa – non debba – accettarla o rinunciarvi; in caso sia di accettazione sia di rinuncia sarà necessaria autorizzazione del giudice tutelare ex art. 320 c.c.. Nel caso di accettazione, essa deve essere necessariamente fatta con beneficio di inventario ai sensi dell’art. 471 c.c., norma...
Eventi formativi · 23. agosto 2019
La sessione del work-shop, della durata di h.3, sarà dedicata alla trattazione degli errori da evitare o da neutralizzare nella pianificazione patrimoniale, alla luce dei contenziosi successori, attualmente pendenti nei Tribunali delle principali città.
Patrimonio & famiglia · 31. luglio 2019
Vengono esclusi fra i comportamenti che possono integrare l'accettazione tacita dell'eredità la presentazione della denuncia di successione, il pagamento delle relative imposte, la richiesta di registrazione del testamento e la sua trascrizione, trattandosi di adempimenti di prevalente contenuto fiscale, caratterizzati da scopi conservativi.
Patrimonio & famiglia · 23. luglio 2019
L'ordinario termine di prescrizione di un diritto di credito in capo al de cuius, è contestabile anche all'erede, non potendo quest'ultimo ricorrere alla petizione dell'eredità per beneficiare dell'imprescrittibilità della domanda.
Patrimonio & famiglia · 19. luglio 2019
Si può applicare la cedolare secca agli immobili locati ad uso foresteria?
Patrimonio & psicologia · 10. luglio 2019
Cosa significa "coazione a ripetere" ? Di padre in figlio, la ripetizione di schemi vissuti (es. fallimenti) fino a trovare una soluzione per un riscatto degli avi.
Patrimonio & famiglia · 05. luglio 2019
Se un genitore disponesse per testamento di lasciare tutto al coniuge e ad un solo figlio, per evitare che la quota dell'altro possa essere aggredita dai creditori di quest'ultimo, cosa può succedere?
Patrimonio & fisco · 29. giugno 2019
Con la recente sentenza del 21.6.2019 n.16701-2-3-4-5, la Corte di Cassazione ritorna sulla questione del trust, tra tassazione in misura proporzionale e fissa. La controversia riguardava un trust nel quale i disponenti avevano conferito beni affinchè al sopraggiungere del termine finale, il trustee provvedesse al loro trasferimento ai disponenti stessi, quali beneficiari. In questa pronuncia si è ripreso il principio secondo il quale il conferimento iniziale di beni dal disponente al trustee...
Patrimonio & famiglia · 19. giugno 2019
La Corte di Cassazione in una recente sentenza del 3.6.2019, n.15110 ha trattato il caso di un testamento che prevedeva a carico dell'erede l'istituzione di un centro studi in memoria del defunto, obbligazione che l'erede aveva adempiuto in ritardo. La Suprema Corte al riguardo ha affermato che l’accertato ritardo dell’erede nell ’adempimento dell’obbligazione modale contenuta nel testamento, avente ad oggetto una prestazione di fare infungibile (come appunto l’istituzione di un...
Patrimonio & famiglia · 03. giugno 2019
Uno dei vantaggi del testamento, con particolare riferimento alle attribuzioni di beni immobili, è quello di rendere valido ed efficace anche il trasferimento di beni in presenza di opere abusive. Ciò lo si ricava, a contrario, dalla legge n.47/85, secondo cui “Gli atti tra vivi, sia in forma pubblica, sia in forma privata, aventi per oggetto trasferimento o costituzione o scioglimento della comunione di diritti reali, relativi ad edifici, o loro parti, la cui costruzione è iniziata dopo...

Mostra altro